Global Contact: +36 70 335 8480
hu fr es sl sk pl cs de it ru ro en hr

Termini di scadenza del regolamento CLP


Informazioni utili per il regolamento CLP (1272/2008/CE)

 

Il regolamento CLP è entrato in vigore il 20 gennaio 2009, tuttavia non tutte le  disposizioni di detto regolamento saranno immediatamente obbligatorie. L’articolo 61  del regolamento CLP contiene disposizioni transitorie che definiscono due scadenze  che riguardano la classificazione, la comunicazione del pericolo e l’imballaggio di  sostanze e miscele pericolose, ossia il 1° dicembre 2010 e il 1° giugno 2015.

 

A partire dal 20 gennaio 2009 si applicano le seguenti regole


  • fino al 1° dicembre 2010 le sostanze devono continuare a essere classificate,  etichettate e imballate conformemente alla DSP. Tuttavia, una sostanza può  anche essere classificata, etichettata e imballata conformemente al regolamento  CLP prima di tale data. In questo caso, le disposizioni della DSP relative  all’etichettatura e all’imballaggio non si applicano più alla sostanza. Ne consegue  che l’etichettatura e l’imballaggio devono rispettare le disposizioni del regolamento  CLP; 
  • fino al 1° giugno 2015 le miscele devono continuare a essere classificate,  etichettate e imballate conformemente alla DPP. Tuttavia, una miscela può anche  essere anche classificata, etichettata e imballata conformemente al regolamento  CLP prima di tale data. In questo caso, le disposizioni della DPP relative  all’etichettatura e all’imballaggio non si applicano più alla miscela. Ne consegue  che l’etichettatura e l’imballaggio devono rispettare le disposizioni del regolamento CLP;
  • fino al 1° giugno 2015 la classificazione di una sostanza conformemente alla DSP  deve essere fornita nella scheda di dati di sicurezza. Ciò si applica sia alle schede  di dati di sicurezza per le sostanze in quanto tali sia alle schede di dati di  sicurezza per le miscele contenenti tali sostanze;
  • fino al 1° dicembre 2010 se una sostanza è classificata, etichettata e imballata  conformemente al regolamento CLP, la classificazione ai sensi di tale  regolamento deve figurare nella scheda di dati di sicurezza, insieme alla  classificazione basata sulla DSP. Tuttavia, un fornitore può scegliere di  identificare la classificazione CLP di una sostanza prima di applicare integralmente il regolamento CLP. In questo caso, il fornitore può includere questa  informazione nella scheda di dati di sicurezza di accompagnamento, alla voce  “altre informazioni”;
  • fino al 1° giugno 2015 la classificazione di una miscela conformemente alla DPP  deve essere fornita nella scheda di dati di sicurezza;
  • fino al 1° giugno 2015 se una miscela è classificata, etichettata e imballata  conformemente al regolamento CLP, la classificazione ai sensi di tale  regolamento deve figurare nella scheda di dati di sicurezza, insieme alla  classificazione basata sulla DPP. Tuttavia, un fornitore può scegliere di  identificare la classificazione CLP di una miscela prima di applicare integralmente  il regolamento CLP. In questo caso, il fornitore può includere questa informazione  nella scheda di dati di sicurezza di accompagnamento, alla voce “altre  informazioni”;
  • a partire dal 20 gennaio 2009 il titolo V inizia a essere applicabile pertanto,  fabbricanti, importatori e utilizzatori a valle possono presentare all’Agenzia  proposte di classificazione armonizzata (articolo 37, paragrafo 2, del regolamento  CLP) e devono presentare una proposta all’autorità competente di uno Stato  membro in caso dispongano di nuove informazioni che possono comportare una  modifica della classificazione e dell’etichettatura armonizzate (articolo 37,  paragrafo 6, del regolamento CLP).

 

A partire dal 1° dicembre 2010 si applicano le seguenti regole


  • le sostanze devono essere classificate conformemente alla DSP e al regolamento  CLP;
  • le sostanze devono essere etichettate e imballate unicamente in conformità al  regolamento CLP, tuttavia le sostanze già classificate, etichettate e imballate in  base alla DSP e immesse sul mercato (ossia “sugli scaffali”) prima del 1°  dicembre 2010 devono soltanto essere rietichettate e reimballate entro il 1°  dicembre 2012;
  • fino al 1° giugno 2015 le miscele devono continuare a essere classificate,  etichettate e imballate conformemente alla DPP, tuttavia una miscela può anche  essere classificata, etichettata e imballata conformemente al regolamento CLP  prima di tale data. In questo caso, le disposizioni della DPP relative  all’etichettatura e all’imballaggio non si applicano più alla miscela. Ne consegue  che l’etichettatura e l’imballaggio devono rispettare le disposizioni del regolamento  CLP;
  • fino al 1° giugno 2015 la classificazione di una sostanza conformemente alla DSP  deve essere fornita nella scheda di dati di sicurezza, oltre alla classificazione a  norma del regolamento CLP. Ciò vale per le schede di dati di sicurezza relative  alle sostanze in quanto tali e per le schede di dati di sicurezza relative alle miscele  contenenti tali sostanze;
  • fino al 1° giugno 2015 la classificazione di una miscela conformemente alla DPP  deve essere fornita nella scheda di dati di sicurezza.
  • fino al 1° giugno 2015 se una miscela è classificata, etichettata e imballata  conformemente al regolamento CLP, la classificazione ai sensi di tale  regolamento deve figurare nella scheda di dati di sicurezza, insieme alla  classificazione basata sulla DPP. Tuttavia un fornitore può scegliere di identificare  la classificazione CLP di una miscela prima di applicare integralmente il  regolamento CLP. In questo caso, il fornitore può includere questa informazione  nella scheda di dati di sicurezza di accompagnamento, alla voce “altre  informazioni”.


A partire dal 1° giugno 2015 si applicano le seguenti regole


  • le sostanze devono essere classificate soltanto conformemente al regolamento  CLP;
  • le miscele devono essere classificate, etichettate e imballate unicamente in  conformità al regolamento CLP, tuttavia le miscele già classificate, etichettate e  imballate in base alla DPP e immesse sul mercato (ossia “sugli scaffali”) prima del  1° giugno 2015 devono soltanto essere rietichettate e reimballate entro il 1°  giugno 2017;
  • le classificazioni delle sostanze e delle miscele conformemente al regolamento  CLP devono essere fornite nella scheda di dati di sicurezza.

 

Tags:  CLPTerminiregolamento


MSDS Europe References
Check out our references!
MSDS Europe References
Check out our references!
MSDS Europe References
Check out our references!
MSDS Europe References
Check out our references!
Check out our references!
MSDS Europe References
MSDS Europe References
Check out our references!
MSDS Europe References
Check out our references!
MSDS Europe References
Check out our references!
MSDS Europe References
Check out our references!
MSDS Europe References
Check out our references!
MSDS Europe References
Check out our references!
Check out our references!
MSDS Europe References
Check out our references!
Check out our references!
heck out our references!
Check out our references!
Check out our references!
MSDS Europe References
Check out our references!
MSDS Europe References
Check out our references!
MSDS Europe References
Check out our references!
MSDS Europe References
Check out our references!
MSDS Europe References
Check out our references!
MSDS Europe References
Check out our references!
MSDS Europe References
Check out our references!
MSDS Europe References
Check out our references!
MSDS Europe References
Check out our references!
MSDS Europe References
Check out our references!
MSDS Europe References
Check out our references!
MSDS Europe References
Check out our references!
MSDS Europe References
Check out our references!
MSDS Europe References
Check out our references!
MSDS Europe References
MSDS Europe References
Check out our references!
Check out our references!
MSDS Europe References
Check out our references!
Check out our references!
MSDS Europe References
Check out our references!
MSDS Europe References
Check out our references!
MSDS Europe References
Check out our references!
MSDS Europe References
Check out our references!
MSDS Europe References
Check out our references!
MSDS Europe References
Check out our references!
MSDS Europe References
Check out our references!
Check out our references!
MSDS Europe References
Check out our references!
MSDS Europe References
Check out our references!
MSDS Europe References
Check out our references!
MSDS Europe References
MSDS Europe References
Check out our references!
MSDS Europe References
Check out our references!
MSDS Europe References
Check out our references!
MSDS Europe References
Check out our references!
MSDS Europe References
Check out our references!
MSDS Europe References
Check out our references!
MSDS Europe References
Check out our references!
MSDS Europe References
Check out our references!
Check out our references!
MSDS Europe References
Check out our references!
MSDS Europe References
Check out our references!
MSDS Europe References
Check out our references!
MSDS Europe References